Note legali e Copyright
Tutti i contenuti disponibili sul sito WWW.THETRAVELJAM.COM possono essere pubblicati su siti terzi solo ed esclusivamente previa autorizzazione da richiedersi a mikyekiro@thetraveljam.com, con la condizione che in caso di accettazione venga indicato l'autore come appare sul presente sito, e si faccia espressamente riferimento a WWW.THETRAVELJAM.COM come fonte. Qualsiasi violazione del diritto d'autore sarà perseguita ai sensi di legge, sia in sede penale che civile.
 

Motori

Viaggi & motori? Eh, si … trattasi di un connubio indissolubile perché non c’è viaggio che non sia legato, in un modo o nell’altro, ai motori. Non solo per raggiungere una meta, vicina o lontana che sia, in aereo, taxi, bus, auto o nave, ma anche per poter esplorare al meglio e più rapidamente i luoghi in cui si va e fare esperienze altrimenti impossibili.

come muoversi in vacanza

Ecco come muoversi in vacanza!

A partire dai Segway che ormai troviamo in ogni grande città come Stoccolma e permettono di girare i centri storici divertendosi, alle esperienze uniche come quelle di guidare una vera Formula 3 sul circuito di Yas Marina di Dubai, dall’attraversare i deserti in 4X4 ed affrontare sterrati in sella ad un quad fino a sfrecciare in sella ad una potente moto sui tornanti di qualche strada costiera, sempre di più i motori (persino quegli elettrici) sono entrati prepotentemente nel mondo dei viaggiatori rendendo avventure e vacanze ancora più appaganti e adrenaliniche, oltre a consentire libertà ed emozioni uniche.

come muoversi in vacanza

In molte metropoli, come Londra o Barcellona, aver noleggiato una piccola Smart ci ha aiutati a spostarci velocemente e comodamente senza badare al problema dei parcheggi (tanto la si mette ovunque!) riuscendo ad andare dappertutto, persino sotto la pioggia. Eh si, perché noi siamo tra i pochi che hanno visitato la capitale catalana con nuvole grigie e rovesci, ma proprio grazie alla Smart non ci siamo fatti mancare nulla.

come muoversi in vacanza

Ibiza come a Phuket e persino tra i templi di Angkor Wat, in Cambogia, è quasi d’obbligo noleggiare una moto o un motorino per girare gli angoli più remoti sentendo l’aria calda che accarezza la pelle e quella sensazione di libertà assoluta che solo le due ruote possono regalare. Soprattutto se si è giovani e innamorati rimarrà nei vostri ricordi per sempre!

come muoversi in vacanza

Nei posti dove viabilità non è proprio tranquilla, con strade sono tortuose e gente che guida in modo spericolato, l’alternativa al motorino può essere il buggy, mezzo rumorosissimo e che spacca la schiena ma divertente come pochi, soprattutto quando si arriva a percorrere strade sterrate, dune o tratti sabbiosi. Noi lo abbiamo preso a Santorni e lo faremo sicuramente sulle dune sabbiose di Jericoacoara.

come muoversi in vacanza

Nel deserto, da quello degli Emirati Arabi allo spettacolare Wadi Rum o nel Sahara del Marocco, un 4×4 con autista esperto permette di addentrarsi e godere di paesaggi spettacolari, con tanto di scivolate e derapate sulla sabbia per un po’ di adrenalina.

come muoversi in vacanza

Quello che avevamo noleggiato a Dubai era talmente lussuoso da far svanire leggermente il brivido dell’avventura, ma nelle giornate più calde le potentissime aree condizionate e il frigobar a bordo perdonano tutto.

All’opposto, attraversare gli altopiani ed i deserti della Bolivia, rigorosamente off road, in quattro giorni ad un’altitudine tra i 3000 e i quasi 5000 metri è un’esperienza autentica e davvero emozionante. Come quella di sfrecciare sulla bianchissima superficie del Salar de Uyuni, il deserto di sale più grande del mondo, guidando un enorme fuoristrada mentre l’autista ci ha lasciato il posto prima di addormentarsi, ubriaco, sul sedile posteriore.

Se ci si trova a Los Angeles o a Las Vegas noleggiare una Harley Davidson Street Glide vi permetterà di provare emozioni incredibili. Il limite di velocità sembra perfettamente tarato per le Harley, quindi mettete nello stereo (eh si, perché c’è anche quello) un album di ZZ Top, e date gas. L’inconfondibile rombo del motore farà il resto e l’esperienza sarà indimenticabile!

come muoversi in vacanza

A Malta, una piccola decappottabile ha trasformato l’esplorazione dell’isola mediterranea in un vero piacere che ci ha portati fino a Gozo semplicemente imbarcandola sul traghetto con noi.

come muoversi in vacanza

In Messico, sulle strade della Riviera Maya e per raggiungere Chichen Itza, grazie alla robustezza dell’inarrestabile Jeep Wrangler riuscivamo a percorrere con facilità e divertimento degli sterrati fangosi e impervi, con il vento che ci scompigliava i cappelli.

come muoversi in vacanza

Sempre una Wrangler ci ha accompagnati nel nostro giro del Canada, tra laghi, foreste e paesaggi fiabeschi.

E poi, ci sono quei viaggi, da fare necessariamente on the road, che spesso richiedono un grande amore per i motori, abilità di guida e una buona dose di organizzazione, ma sono – almeno per noi – tra i più belli in assoluto.

Dieci giorni in Marocco su un Mitsubishi Pajero Sport passando per il Monte Atlante, scendendo verso Ait Ben Haddou e da lì dritti fino al deserto del Sahara, per raggiungere un campo tendato dove abbiamo trascorso la notte ad Erg Chebbi.

In Islanda la Jeep Renegade che abbiamo noleggiato ci ha permesso, oltre di fare il giro completo dell’isola, di spingerci dopo quattro ore di off road fino ad Askja attraversando guadi e deserti di lava, per fare il bagno nel cratere e regalarci anche l’avventura di uno pneumatico scoppiato al ritorno, in mezzo al nulla. Con un’auto non 4×4 non lo avremmo mai potuto fare perchè è assolutamente vietato.

come muoversi in vacanza

In Florida con una Chrysler convertible da Miami Beach abbiamo raggiunto le Keys sentendoci come in un film.

come muoversi in vacanza

E poi c’è l’on the road per eccellenza: la West Coast USA, da L.A. a San Francisco, per poi svoltare verso i grandi parchi, Death Valley, Grand Canyon, Bryce Canyon, Monument Valley e poi Las Vegas, Sedona, Phoenix e Sand Diego. 6000 chilometri percorsi a bordo di una Pontiac con musica country sulle strade più dritte del pianeta.

come muoversi in vacanza

Ma il luogo che più amiamo girare on the road è sicuramente la nostra Italia, il paese più bello del mondo e che, per l’incredibile varietà di luoghi da visitare ma anche per la scarsità del trasporto pubblico, necessita di un’auto per essere assaporato come si deve. Per non parlare della nostra Roma!

come muoversi in vacanza

E visto che viaggiamo spesso con Viky & Alex e amiamo la comodità, non riusciamo a  rinunciare al monovolume sebbene ogni tanto ci convinciamo che possiamo prendere qualcosa di più “agile”.

Beh, che dire … a volte anche i mezzi di trasporto che scegliamo cambiano l’esperienza di viaggio!

come muoversi in vacanza

Per imparare come muoversi in vacanza nel migliore dei modi è sempre bene informarsi sulle regole di condotta e soprattutto sui pericoli che si corrono in caso di infrazioni. In Marocco i poliziotti si nascondono coi radar portatili dietro i cespugli e dopo qualche chilometro c’è il posto di blocco dove si deve pagare cash e in valuta locale.

come muoversi in vacanza

In mancanza potreste essere costretti a percorrere decine di chilometri fino al bancomat più vicino per poi tornare e saldare. Negli USA per un’infrazione del Codice della Strada si rischia persino di trovarsi davanti al giudice. In Giordania se si investe un pedone si viene arrestati, gli svizzeri recapitano le multe ovunque al mondo, mentre in Messico i benzinai, con un tocco da prestigiatori, scambiano le banconote ai turisti che si riforniscono simulando un errore per farsi pagare di più.

come muoversi in vacanza

Cercate di sapere anche come si cambia una gomma o come si affronta un’emergenza. A Miami, appena passato un violento e inaspettato uragano (era dicembre), siamo stati fra i pochi a riuscire a tornare in hotel, nonostante l’acqua che arrivava ai finestrini, solo perché sapevamo di non dover mai spegnere il motore e cercare di non fermarci. Insomma, siate prudenti, non bevete e rispettate le regole. Il resto è divertimento puro!

come muoversi in vacanza

Ah, quasi dimenticavo… l’unico luogo in cui non abbiamo avuto il coraggio di metterci alla guida è stata l’India. Follia pura! ùSull’argomento avevano anche realizzato un programma su Discovery Channel: l’incubo dei migliori camionisti del mondo sulle strade del Rajasthan e  nord del paese. Ma un giorno forse ci proveremo anche noi!

Infine, ci sono le moto, un’altra grande passione. Emozionanti per divertirsi sui percorsi pieni di curve in montagna, sulle stradine del Chianti ma anche per una gira domenicale fuori porta. Il rombo del motore, i cavalli sottosella che ruggiscono ad ogni accelerazione, il brivido che si sente aprendo al massimo spingendo il tachimetro al limite … sensazioni indescrivibili, uniche.

come muoversi in vacanza

Così, in tanti anni di viaggi lungo e largo per il pianeta, abbiamo imparato di tenere sempre in considerazione i mezzi sui quali viaggiamo, arricchendo e rendendo ancora più coinvolgenti proprio grazie a loro le nostre esperienze. Anche quando, di fronte ad un guado in Islanda o forando la ruota in mezzo al deserto, il timore di rimanere lì, in mezzo al nulla, prendeva il sopravvento 🙂

Scopri anche tutti i viaggi in ITALIA on the road cliccando qui