Note legali e Copyright
Tutti i contenuti disponibili sul sito WWW.THETRAVELJAM.COM possono essere pubblicati su siti terzi solo ed esclusivamente previa autorizzazione da richiedersi a mikyekiro@thetraveljam.com, con la condizione che in caso di accettazione venga indicato l'autore come appare sul presente sito, e si faccia espressamente riferimento a WWW.THETRAVELJAM.COM come fonte. Qualsiasi violazione del diritto d'autore sarà perseguita ai sensi di legge, sia in sede penale che civile.
 
bambini in viaggio da soli

Bambini in viaggio da soli – La prima partenza, fra ansie (della mamma) e felicità (della figlia)

  |   Travel, Viky e Alex   |   2 Comments

Di solito, quando parlo di Alex e Viky, lo faccio per raccontare di viaggi con bambini, delle nostre esperienze in giro per il mondo e di quanto sia bello e sano far viaggiare i propri figli anche da piccoli.

Siamo sempre in prima linea nel dichiarare quanto sia importante fargli vivere nuove esperienze, conoscere culture diverse dalla nostra e quanto sia formativa qualsiasi divagazione alla loro routine quotidiana.

Bene, oggi però devo parlare dell’altra faccia della medaglia dei nostri convincimenti e dell’educazione che abbiamo deciso di dare ai nostri “cuccioli”. Si, perchè oggi è il giorno in cui Viky, 10 anni appena compiuti, è partita per il suo primo viaggio da sola, o meglio, senza di noi ma con la scuola: la sua, un’altra classe e 3 maestre.

bambini in viaggio da soli

Proprio in queste ore stanno percorrendo l’autostrada a bordo di un grosso pullman in direzione Sud Italia e all’ora di pranzo raggiungeranno la loro meta per iniziare un fantastico tour di 4 giorni alla scoperta della Puglia e della Basilicata! (Se vi interessa, leggete il nostro racconto di viaggio)

Fortuna che siamo nel terzo millennio e grazie a WhatsApp riceviamo aggiornamenti dalla maestra in tempo reale (mentre sto scrivendo, mi confermano che hanno fatto già la prima sosta), ma saperla lontana per la prima volta mi mette una discreta agitazione. Non sono una mamma ansiosa… anzi, ma stamattina, mentre la accompagnavo alla partenza, mi sono accorta che devo averle trasmesso un po’ di timore perchè mi ha detto “sai mamma, sono un po’ preoccupata”. Li per li ho pensato solo a responsabilizzarla, ma non vedo l’ora di sentirla stasera per dirle che deve pensare a divertirsi e godersi la bellissima esperienza che sta vivendo.

Sapevo che prima o poi questo giorno sarebbe arrivato.

 

Quello in cui avrei dovuto rassegnarmi all’idea dei bambini in viaggio da soli, ma è molto più facile a dirsi che a farsi!

Sia io che Kiro abbiamo la consapevolezza che sarà sempre peggio, ma abbiamo anche la convinzione che andando avanti, questo connubio fra ansia e fierezza per la loro indipendenza sarà sempre più forte. Dovremo sempre più combattere con il nostro egoismo per lasciarli andare per la loro strada…

Per ora, siamo solo all’inizio del viaggio (a proposito, nel frattempo sono anche arrivati a destinazione), ma prossimamente vi racconterò come sta andando!

 

 

2 Comments
  • Miky | Mag 17, 2015 at 10:39

    Alla fine, dopo 4 giorni è tornata… felice, cresciuta e piena di cose da raccontare!

  • Jeanne | Ago 6, 2015 at 16:31

    AFAICT you’ve coveerd all the bases with this answer!

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.