Note legali e Copyright
Tutti i contenuti disponibili sul sito WWW.THETRAVELJAM.COM possono essere pubblicati su siti terzi solo ed esclusivamente previa autorizzazione da richiedersi a mikyekiro@thetraveljam.com, con la condizione che in caso di accettazione venga indicato l'autore come appare sul presente sito, e si faccia espressamente riferimento a WWW.THETRAVELJAM.COM come fonte. Qualsiasi violazione del diritto d'autore sarà perseguita ai sensi di legge, sia in sede penale che civile.
 

Viaggio in Costiera Amalfitana

N

on si può pensare al Sud Italia senza sognare un viaggio in Costiera Amalfitana. I luoghi più belli della Campania sono stati da sempre legati, nell’immaginario collettivo, ai paesaggi, ai sapori e al calore delle persone tipicamente mediterranei.

viaggio in costiera amalfitana

In altre parole … sole, mare, pizza, panni stesi sui balconi e chiassosa allegria.

In realtà anche questi bellissimi luoghi hanno i loro problemi, tanti, forse più di quanto meritano, ma nonostante questo rimangono pieni di fascino.

viaggio in costiera amalfitana

Noi ve li abbiamo riassunti come una sola destinazione, anche se, almeno per la maggioranza degli italiani, rappresentano più che altro méte da weekend, ognuna a sé, ma che meritano anche un’autentica vacanza a ritmo rigorosamente lento per assaporare paesaggi indimenticabili, storia e gastronomia.

viaggio in costiera amalfitana

Sicuramente il modo migliore per girare la Costiera è l’auto così da muovervi liberamente su e giù per le tortuose strade a picco sul mare.

La Costiera Amalfitana è annoverata tra i luoghi più belli del mondo, tanto che, nel 1997 è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità. Però, a scapito di quanto si potrebbe pensare, non è un luogo adatto a tutti!

viaggio in costiera amalfitana

Innanzitutto, proprio perchè il mezzo migliore per visitarla è l’auto, non va per chi non sa guidare bene. La strada che da Napoli circumnaviga la Penisola Sorrentina e che scende fino a Salerno, infatti – una delle più spettacolari al mondo – non solo si percorre a circa 20 km/h (da Positano ad Amalfi, appena 24km ci si impiega circa un’ora), ma perché pure nelle giornate di bassa stagione riesce a mettere in seria difficoltà gli stranieri che hanno noleggio l’auto e si sono avventurati su questi impervi tornanti. E’ frequente trovarli fermi in curva, in crisi agli incroci o nel panico totale quando vedono sopraggiungere un pullman in senso contrario!

(LEGGI ANCHE IL NOSTRO RACCONTO DI VIAGGIO SU NAPOLI E DINTORNI!)

viaggio in costiera amalfitana

Il secondo motivo è che la Costiera non è un luogo facile per vivere il mare; nel senso di quella balneazione fatta di spiagge attrezzate e chiassosi giochi d’acqua, pedalò e grandi stabilimenti.

viaggio in costiera amalfitana

Intanto le spiagge vere e proprie si contano sulle dita di una mano, per raggiungerle a volte si richiedono gambe (e cuori) d’acciaio per via dei vertiginosi saliscendi ed, infine, da molte di queste (calette, più che vere e proprie spiagge) il sole se ne va già nel primo pomeriggio, scomparendo dietro il monte roccioso e lasciandole all’ombra.

viaggio in costiera amalfitana

Nella bella stagione la Costiera va pertanto vissuta perlopiù nelle piscine – spesso panoramiche, di cui sono dotati quasi tutti gli alberghi. Per poi uscire prima di cena per una passeggiata, l’aperitivo e poi la cena.

Terzo, l’aspetto economico. Qui gli alberghi lussuosi sono davvero costosi, anche se meritano tutti i soldi che spenderete, e soprattutto sono quasi sempre pienissimi anche in periodi insospettabili.

viaggio in costiera amalfitana

Da queste parti gli alberghi storici che sono diventati un simbolo di italianità in tutto il mondo, cambiano letteralmente l’esperienza di chi ha l’onore di soggiornarvi. Durante la nostra prima visita, avevamo optato per l’Hotel Le Sirenuse. Tra la piscina panoramica su Positano, il ristorante illuminato da candele ed un’ospitalità unica non siamo usciti per due giorni! Insomma, pensateci ed informatevi.

viaggio in costiera amalfitana

Quarto. Niente bambini. La Costiera è un posto da fughe d’amore, cene romantiche e dolce far niente, il tutto contornati da tanta bellezza, profumo di limoni e sapori mediterranei, molta cortesia e parcheggi difficili e carissimi. In ogni caso da fare rigorosamente in coppia.

viaggio in costiera amalfitana

Come abbiamo scritto all’inizio, il modo migliore per esplorare la Costiera Amalfitana è l’auto o in alternativa, se siete bravi con le due ruote, un motorino a noleggio. Così facendo si evita parte del traffico, davvero intenso sempre e quasi tragico durante i weekend, e il problema – non da poco – dei parcheggi.

Il tratto più bello è quello che va da Positano, la perla della Costiera, fino ad Amalfi, con una visita immancabile a Ravello, in cima al promontorio.

viaggio in costiera amalfitana

Positano è la meta più ambita ed esclusiva dell’intera costa che lascia a bocca aperta per la sua bellezza ed eleganza. Di giorno invasa da turisti “toccata e fuga”, i suoi hotel sono un luogo prediletto per weekend e vacanze di viaggiatori facoltosi ed esigenti. Le ombrose stradine del centro, tutte in salita e discesa, ospitano boutique, gallerie d’arte e botteghe artigiane con i prodotti tipici famosi in tutto il mondo, dai saldali agli abiti di lino, fino alla gastronomia.

La spiaggia, di sabbia marrone e rovente nei mesi più caldi, è annoverata come la migliore dell’intera Costiera Amalfitana.

viaggio in costiera amalfitana

La foto migliore, oltre a quella dal terrazzo dell’Hotel Le Sirenuse e dalla spiaggia, la potete fare lungo la strada che prosegue verso Praiano, qualche curva dopo l’Hotel San Pietro, quest’ultimo un altro ritrovo esclusivo della costa, con accesso diretto al mare.

Percorrere la strada da Positano ad Amalfi è un’autentica esperienza, da fare con calma, fermandosi nelle (pochissime) piazzuole di sosta per ammirare il paesaggio ed assaporando la vista dopo ogni curva.

viaggio in costiera amalfitana

Il primo paesino che s’incontra è Praiano, più piccolo di Positano e identificabile per la bellissima e coloratissima cupola della Chiesa di S. Maria a Castro, da dove lo sguardo abbraccia la costa in tutto il suo splendore, fino a Positano e, sullo sfondo, ai Faraglioni di Capri.

viaggio in costiera amalfitana

Subito dopo si giunge a Marina di Praia, spettacolare spiaggetta in fondo ad un’insenatura stretta tra le pareti rocciose che scendono verticalmente fino a toccare l’acqua. Forse è il posto che ci è piaciuto di più, sia perché si scende giù direttamente in auto (ci sono dei parcheggi custoditi), sia per la suggestività del luogo, sia per i favolosi ristorantini dove mangiare il pesce. Unica pecca, che nelle afose giornate d’agosto si può trasformare in vantaggio, è che il sole la illumina per qualche ora e basta. Per il pranzo prenotate da Armandino.

viaggio in costiera amalfitana

Riprendendo la strada, poco oltre si giunge ad una strettoia e a un ponte che sovrasta il Fiordo di Furore, un luogo magnifico che purtroppo oggi non è più accessibile per via di alcune frane delle pareti del monte.

Da li, in pochi minuti si raggiunge Amalfi, la “capitale” della Costiera, chiassosa e vivace, orgogliosa di essere stata una delle Quattro Repubbliche Marinare. A differenza di Positano, si tratta di una cittadina vera e propria, con un magnifico Duomo, quello di Sant’Andrea, caratterizzato da una vertiginosa scalinata,  e un porticciolo da dove partono barche e traghetti per le gite turistiche.

viaggio in costiera amalfitana

Accanto ad Amalfi, si trova Atrani, il comune più piccolo d’Italia, nella lista dei borghi più belli e anche questo Patrimonio dell’Umanità.

viaggio in costiera amalfitana

In realtà è quasi impossibile accorgersi che non si tratta di Amalfi, perché Atrani costituisce praticamente un naturale prolungamento del suo centro. Ed infatti, servono due sole curve lungo la strada costiera per giungere sulla spiaggia di Atrani, da dove si accede al minuscolo centro storico, praticamente una piazzetta e basta. E se avete voglia di pizza, fermatevi da Le Palme per una margherita a 3,50 euro.

DSC03974

Infine, per completare il giro non può mancare Ravello, il luogo più intellettuale e, se vogliamo, anche snob della Costiera. Colta e raffinata con le sue ville storiche ed eventi culturali noti in tutto il mondo, ritrovo di artisti ed esponenti della cultura, elegantemente aristocratica, pacata e con la consapevolezza di avere tanto fascino da vendere.

viaggio in costiera amalfitana

Annidata in cima alla montagna che domina Amalfi (da cui dista circa 10 minuti), con una vista mozzafiato su Minori e Maiori e oltre, fino al Golfo di Salerno, questa cittadina è l’alternativa perfetta   a Positano, come luogo dove soggiornare.

viaggio in costiera amalfitana

Noi siamo stati a Villa Fraulo, elegante quattro stelle con una magnifica terrazza, in pieno centro. Accanto si trovano gli altri hotel di lusso di Ravello, tra cui il lussuosissimo Caruso, tutti ricavati nei palazzi storici in stile moresco, lungo la stessa strada, e affacciati sul mare.

Ravello, oltre alla bella piazzetta del Duomo, nasconde due luoghi che da soli meritano un viaggio fino alla CostieraVilla Rufolo e Villa Cimbrone. La prima da vedere nel pomeriggio, la seconda di mattina per le foto più belle.

viaggio in costiera amalfitana

Villa Rufolo, nel cuore di Ravello, è stata la dimora di una delle più potenti famiglia dell’epoca, i Rufolo, ed è tutt’oggi uno straordinario esempio di architettura e arte botanica. Dai suoi giardini si gode un panorama mozzafiato e, prima che il sole si nasconda dietro il monte, si può scattare una delle più belle e rappresentative immagini della Costiera, le due cupole moresche sovrastate da un grande pino in fondo ai giardini della villa, con la costa di Maiori ai vostri piedi. Emozionante.

viaggio in costiera amalfitana

Villa Cimbrone, sulla punta del monte, è oggi un hotel di lusso. Si può comunque visitare quasi tutta e merita sia per i magnifici giardini che per il celebre Belvedere a cui si giunge in fondo all’ombroso viale del parco. E’ un grande terrazzo affacciato sul mare, a strapiombo sulla collina, ornato da antichi busti, che ha stregato personaggi celebri del jet set internazionale, oltre ad essere stato un ritrovo d’amore per Greta Garbo e da cui si può ammirare un panorama unico sul mare e sulle limonaie onnipresenti tutte intorno.

viaggio in costiera amalfitana

Immancabile anche una cena in  uno dei ristoranti di Ravello con vista (noi abbiamo mangiato molto bene sulla splendida terrazza dell’Hotel Garden), magari sul presto per ammirare le luci dei paesini tutti intorno che si accendono… davvero suggestivo!

viaggio in costiera amalfitana

Per concludere il viaggio in Costiera Amalfitana, non potete mancare la visita di una delle tanti distillerie di limoncello e l’acquisto di questo liquore conosciuto in tutto il mondo, per portare con voi non solo un souvenir ma sapori e odori unici di questa terra indimenticabile!

Buon viaggio!

La Mappa del nostro viaggio in Costiera Amalfitana