Note legali e Copyright
Tutti i contenuti disponibili sul sito WWW.THETRAVELJAM.COM possono essere pubblicati su siti terzi solo ed esclusivamente previa autorizzazione da richiedersi a mikyekiro@thetraveljam.com, con la condizione che in caso di accettazione venga indicato l'autore come appare sul presente sito, e si faccia espressamente riferimento a WWW.THETRAVELJAM.COM come fonte. Qualsiasi violazione del diritto d'autore sarà perseguita ai sensi di legge, sia in sede penale che civile.
 

Viaggio in Slovenia

La Slovenia non è certo tra le destinazioni più blasonate d’Europa, ma la sua bellezza autentica, i boschi rigogliosi, i castelli medievali, la capitale Lubiana e le maestose montagne dove si pratica ogni tipo di sport all’aria aperta meritano almeno un weekend. Da fare rigorosamente in auto o in moto, su strade perfette, per visitare quei pochi ma stupendi luoghi che questo piccolo paese, confinante con l’Italia, nasconde.

DSC03790

Eravamo davvero scettici nell’andare, aspettandoci un posto melanconico un po’ d’antan dove c’è poco o niente d’interessante. Anche le recensioni (poche a dire il vero) trovate su internet non erano incoraggianti in quanto sostenevano in molti l’assenza di bar o ristoranti dove mangiare un panino e cose simili. E invece, con nostro grande stupore, si è rivelato un luogo divertente, animato e pieno di vita e siamo davvero soddisfatti di aver organizzato questo viaggio in Slovenia.

Oltrepassata Trieste, dopo poco ci si trova già in Slovenia, passaggio che si percepisce in primo luogo dall’autostrada che diventa improvvisamente perfetta come anche tutte le altre del paese. Asfalto liscissimo, neanche una cunetta, per non parlare dell’assenza totale di buche nonostante la neve e il freddo per gran parte dell’anno. Bisogna ricordarsi di acquistare (di solito al primo distributore che si incontra oltre la frontiera) la Vignette, il pass che consente di circolare sulla rete viaria slovena, da incollare sul parabrezza.

I tre posti principali da visitare sono: Postojna (Postumia), dove ci sono le famose grotte e l’affascinante Castello medievale di Predjamski, il più famoso del paese, incastonato nella roccia; la deliziosa capitale Lubiana; il lago Bled, simbolo di questa piccola nazione boscosa e posto di villeggiatura, sport e svago.

 

Le Grotte di Postumia

La prima tappa, per così dire, è Postojna dove si arriva in circa 20-30 minuti dalla frontiera italiana lungo l’autostrada. Tutto è perfettamente segnalato perciò non potete sbagliare.

Uscendo dall’autostrada, dopo pochi chilometri si giunge alle grotte, da vedere, per poi proseguire sulla fiabesca statale in mezzo ai fitti boschi, fino al Postojni Grad, il magnifico Castello del XIII secolo edificato all’interno di una gigantesca parete rocciosa. E’ un luogo straordinario, che evoca tutt’oggi immagini di cavalieri in pesanti armature, tornei di balestre e vita feudale.

Se volete, restate a pranzo in uno dei tanti ristorantini nei pressi del castello per poi riprendere l’autostrada fino alla capitale che dista una sessantina di chilometri.

 

Lubiana

Lubiana è deliziosa, piccola, ordinata, pulita e sorprendentemente vivace e allegra. Il minuscolo centro, tutto pedonale, sviluppatosi sotto l’imponente collina dove sorge la Fortezza che domina la città, segue la curva del fiume Ljubjanica e le passeggiate sulle due sponde ospitano una impressionante quantità di bar, ristoranti e locali alla moda che sono il cuore dell’animatissima vita notturna (almeno d’estate, quando ci siamo stati noi).

DSC03776

Per passare da un lato all’altro del fiume ci sono i tre vecchi ponti, Cevlarski most, il Triplice ponte e in fondo quello dei Draghi. Per farvi capire le distanze, sulla mappa turistica della città il centro è contornato da due cerchi; su quello più esterno sono segnalati 10 minuti a piedi per passare da un’estremità all’altra , mentre sul più piccolo, la parte storica, è indicato appena 5 minuti. Insomma, davvero a dimensione d’uomo!

Da vedere le due chiese – Chiesa Francescana e quella dei Santi Cirillo e Metodio, le vie Mestni Trg (che diventa Stari Trg) e poi Gornji Trg, che ospita i migliori alberghetti (un paio, dato che di Grand hotel non c’era nemmeno traccia), il Ponte dei Draghi e la Kongresni Trg sulla quale s’innalza la bella Università e nelle vicinanze anche il Parlamento.

DSC03765

Girando incontrerete dei verdi cart elettrici con la scritta Ljubliana The Friendly City. Sono gratis, per turisti e locali, e potete salire per fare un giro della città o semplicemente per spostarvi comodamente da una parte all’altra.

Per dormire cercate ovviamente un hotel in pieno centro. Noi avevamo prenotato una mansarda all’Adora Hotel, un delizioso 3 stelle, pulito e in ottima posizione nella parte leggermente alta del centro perciò ventilata rispetto alla stradine affacciate sul fiume, più umide perché sotto il pendio della collina. Poco avanti c’era anche l’Hotel Allegro, molto carino, ma non abbiamo trovato posto.

DSC03775

Anche se state a Lubiana una sola notte, preparatevi alla vita notturna. Tanti giovani, locali all’aperto, musica e ottima cucina. Per le buone forchette ci sono due indirizzi in Gornji Trg., la Taverna Tatjana (30 euro circa a persona) e il leggermente più caro, elegante e raffinato Spajza, a pochi metri l’uno dall’altro.

DSC03486

Oltre al centro, non potete mancare di vedere la fortezza che domina la città – Ljubljanski Grad totalmente ristrutturata e adibita a mille usi, tra sale espositive, meeting e concerti. Integrata da elementi moderni, non vi toglierà il fiato, ma è un posto piacevole e offre una bella veduta panoramica sulla città.

 

Bled

Dopo Lubiana resta l’ultima destinazione di questo breve viaggio, il Lago Bled. Ad un’ora circa dalla capitale, raggiungibile con una bella autostrada, è il luogo simbolo della Slovenia.

DSC03814

Contornato da boschi e montagne, con una scenografica isoletta al centro da cui sporge la punta del campanile della Chiesa, dominato da un meraviglioso Castello medievale a picco sull’acqua, d’estate il lago attira migliaia di appassionati di montagna, sport, natura e moto, famiglie con bambini piccoli e anche amanti del gioco grazie al Casinò. Oltre alle passeggiate ci si può anche fare il bagno nell’unico bagno pubblico sul lago di Bled. Si trova in una bellissima ubicazione, sotto l’alta roccia del castello.

DSC03822

Noi l’abbiamo visto in giornata stazionando a Lubiana, ma è un luogo dove ci si può soggiornare scegliendo fra le numerose strutture ricettive della zona.

Insomma, che dire… Il nostro viaggio in Slovenia è stata una rivelazione, un piccolo gioiello boscoso e fiabesco nel cuore d’Europa. Da non perdere!

Dober izlet!

La mappa del nostro viaggio in Slovenia